GAINN4SEA

Il ruolo di Consorzio 906:
Coordinatore

L’azione GAINN4SEA (GAINN for South Europe Maritime LNG Rollout) proposta a valere sui fondi disponibili nella priorità “Pre-identified projects on the Core Network Corridors”, sotto-priorità “Maritime ports”, prevede la realizzazione di soli lavori infrastrutturali nei porti di Venezia e
Livorno sotto il coordinamento di Consorzio 906 e la partecipazione dei soggetti industriali quali Venice LNG, ENI Costiero Gas Livorno SpA e Neri Vulcangas Investimenti Srl, supportati dalle Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale e del Mar Tirreno Settentrionale.

Obiettivi

  • Risoluzione dei “colli di bottiglia” delle infrastrutture che influenzano lo sviluppo della catena di trasporto e di distribuzione multimodale transfrontaliera di GNL lungo i corridoi principali, attraverso l'implementazione di 2 nuovi impianti di stoccaggio di GNL nei porti centrali di Livorno e Venezia, elementi chiave dell'interconnessione tra i flussi di traffico marittimo e terrestre
  • Decarbonizzazione del settore dei trasporti in Italia e nella regione dei Balcani, eliminando le barriere funzionali alla fornitura di GNL al mercato e in particolare al trasporto marittimo

I numeri di GAINN4SEA


2

nuovi impianti di stoccaggio e distribuzione GNL a Venezia e Livorno

32.000

metri cubi la capacità del terminal multimodale di Venezia

9.000

metri cubi la capacità del terminal multimodale di Livorno

>77

milioni di euro di investimenti

    I partner di GAINN4SEA

    Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, Consorzio 906, ENI Costiero Gas Livorno, Neri Vulcangas Investimenti, Venice LNG.

    Attività

    • 1. Realizzazione del terminal multimodale di stoccaggio e distribuzione di GNL da 32.000 metri cubi da parte di Venice LNG, con il coinvolgimento dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, nel porto di Venezia

      2. Realizzazione del terminal multimodale e modulare di stoccaggio e distribuzione GNL da 9.000 metri cubi da parte di ENI Costiero Gas Livorno SpA e Neri Vulcangas Investimenti Srl, con il coinvolgimento dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, nel porto di Livorno

      Condividi nei tuoi canali social

    Timing

    Ott 2018 - Apr 2022

    Budget

    € 77.728.720 costo totale
    € 14.330.725 contributo UE

    Il completamento della fase di roll-out industriale del network italiano GNL nello scenario di medio-lungo periodo (2025-2030)

    Ultime news

    Consorzio 906 parte attiva del dialogo transfrontaliero sul GNL

    Consorzio 906 parte attiva del dialogo transfrontaliero sul GNL

    È attualmente in corso a Livorno il Comitato di Pilotaggio dei progetti PROMO GNL, SIGNAL e TDI RETE-GNL, tutti ricadenti...

    Leggi tutto

    Al via la rete italiana del GNL, futuro del trasporto multimodale

    Al via la rete italiana del GNL, futuro del trasporto multimodale

    Consegnati a Pisa due serbatoi criogenici per la prima infrastruttura mobile dedicata al trasporto del gas naturale liquefatto nel Mar Mediterraneo...

    Leggi tutto