GAINN4MOS

Il ruolo di Consorzio 906:
Segreteria di progetto e assistenza tecnica

L’azione GAINN4MOS mira a migliorare la rete delle Autostrade del Mare in 6 Stati membri dell’Unione Europea (Spagna, Francia, Croazia, Italia, Portogallo e Slovenia) effettuando studi ingegneristici su retrofitting navali e/o nuove costruzioni, infrastrutture GNL portuali, stazioni di bunkeraggio e un grande set di progetti pilota.

Il consorzio GAINN4MOS elaborerà 21 studi di ingegneria di base e dettagliati sulle stazioni di bunkeraggio di GNL e su nuove costruzioni e retrofitting navali, e testerà una nave ropax GNL in Italia e stazioni di bunkeraggio GNL nei porti italiani di La Spezia, Civitavecchia, Venezia, e in quelli francesi di Nantes-St Nazaire e Fos-Marsiglia.

Obiettivi

  • Fornire infrastrutture pilota iniziali ai porti core italiani di La Spezia, Civitavecchia, Venezia e stazioni GNL break-bulking completamente operative ai porti francesi di Fos-Marsiglia e Nantes-St Nazaire
  • Generare una domanda iniziale per le infrastrutture italiane di bunkeraggio GNL con la nuova costruzione di una nave ropax
  • Promuovere un trasporto marittimo più ecologico, sicuro e sostenibile riducendo in media del 30% i costi operativi associati al consumo di carburante, tramite la costruzione di una nave prototipo
  • Ridurre in media del 20% le esternalità delle emissioni di gas a effetto serra (GHG) e dell’80% le esternalità delle emissioni di zolfo con la costruzione della nave prototipo
  • Contribuire allo sviluppo del GNL, dell’industria marittima e dei cantieri navali nell'Unione Europea
  • Contribuire allo sviluppo dell'industria del GNL nei porti dell’Unione Europea
  • Condividere i risultati ottenuti con almeno 30 porti dell'UE e 20 vettori marittimi che non partecipano direttamente alla proposta

I numeri di GAINN4MOS


21

studi di ingegneria di base e dettagliati relativi a infrastrutture GNL

6

Stati membri dell’UE partecipanti

-30%

costi operativi associati al consumo di carburante

-80%

di esternalità delle emissioni di zolfo

    I partner di GAINN4MOS

    Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale, Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale, Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Orientale, Ottavio Novella, Higas – Sardinian Natural Energy, GNV – Grandi Navi Veloci, Rimorchiatori Napoletani, CMV Panfido, Stolt-Nielsen, Università degli Studi di Genova.

    Attività

    • 1. Progetti di ingegneria di base di prototipi e pilota

      Elaborazione dei progetti di ingegneria di base di 4 navi a GNL nuove o rinnovate e studi di ingegneria di base di infrastrutture GNL e/o stazioni di bunkeraggio in 12 porti (Capodistria, Nantes-St Nazaire, Fos-Marsiglia, Rijeka, Genova, La Spezia, Livorno, Augusta, Ancona, Ravenna, Civitavecchia e Venezia).

      2. Studi ingegneristici dettagliati e prototipazione

      Preparazione di studi ingegneristici dettagliati di 3 navi GNL in Italia (nave da crociera, nave ropax e traghetto ropax) e studi ingegneristici dettagliati relativi a infrastrutture di GNL, stazioni di rifornimento e/o bunkeraggio nei porti di Nantes-St Nazaire, Fos-Marsiglia e La Spezia. Inoltre, l’attività comprende la prototipazione della nuova costruzione di un traghetto ropax GNL in Italia e di infrastrutture di GNL e/o stazioni di bunkeraggio nei porti di La Spezia, Civitavecchia e Venezia.

      Condividi nei tuoi canali social
    • 3. Test di prova realistici

      Convalida dei prototipi di cui sopra da diverse prospettive: tecnica, normativa, ambientale, formazione e procedure di sicurezza, socio-economica e finanziaria. L’attività comprende prove in condizioni reali dei prototipi costruiti nella fase precedente.

      4. Operazioni di prova in reali situazioni d’uso vita delle due stazioni GNL break-bulking

      Costruzione e test in reali situazioni d’uso delle due stazioni GNL break-bulking in Francia, Nantes-St Nazaire e Fos-Marsiglia.

      5. Comunicazione e coordinamento

      Questa attività copre il coordinamento amministrativo e tecnico nonché le attività di comunicazione e divulgazione dell’Azione che saranno necessarie per tutta la sua durata.

      Condividi nei tuoi canali social

    Timing

    Gen 2015 - Set 2019

    Budget

    € 41.314.934 costo totale
    € 19.218.567 contributo UE

    Il miglioramento della rete delle Autostrade del Mare in 6 Stati membri dell’Unione Europea

    Ultime news

    Consorzio 906 parte attiva del dialogo transfrontaliero sul GNL

    Consorzio 906 parte attiva del dialogo transfrontaliero sul GNL

    È attualmente in corso a Livorno il Comitato di Pilotaggio dei progetti PROMO GNL, SIGNAL e TDI RETE-GNL, tutti ricadenti...

    Leggi tutto

    Al via la rete italiana del GNL, futuro del trasporto multimodale

    Al via la rete italiana del GNL, futuro del trasporto multimodale

    Consegnati a Pisa due serbatoi criogenici per la prima infrastruttura mobile dedicata al trasporto del gas naturale liquefatto nel Mar Mediterraneo...

    Leggi tutto